Centri di ricerca e biblioteche

Panoramica, a livello mondiale, dei principali istituti e centri di ricerca che si occupano di diritto cinese, raccolti e suddivisi per macro aree geografiche. Anche questa sezione è in continuo aggiornamento.


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Europa


CSCC – Centro Studi sulla Cina Contemporanea

Il CSCC, con sede a Milano, presidente l’Ambasciatore Alberto Bradanini, è un’associazione di promozione sociale il cui fine è una conoscenza sistemica e strutturata della Cina contemporanea, con specifica attenzione alla politica, all’economia, alla cultura e alla società. In tali ambiti il CSCC intende sviluppare un'attività di ricerca di qualità internazionale al servizio dei soggetti italiani interessati a interagire, a diverso titolo, con la Repubblica Popolare Cinese, oltre che del pubblico interessato alle diverse tematiche che coinvolgono la Cina.

Il CSCC promuove eventi, conferenze ed incontri con studiosi.

Sito: http://www.cscc.it/


Centro di Studi Giuridici Italo-Cinese

Il Centro è stato istituito presso il Dipartimento di Scienze giuridiche della Sapienza Università di Roma, a seguito della Convenzione firmata il 13 gennaio 2017 con la Zhongnan University of Economics and Law.

Il Centro vanta una ricchissima biblioteca di oltre 3.500 volumi di testi giuridici, in lingua cinese.


Centro Amilcar Cabral

Il Centro Amilcar Cabral nasce nel 1974 per volontà del Comune di Bologna con lo scopo di sviluppare la conoscenza dei problemi internazionali e in particolare della vita politica, sociale, economica e culturale dei paesi dell’Asia, dell'Africa e dell’America Latina.

Il Centro dispone di un’ importante biblioteca, che dal 2010 fa parte dell'Istituzione Biblioteche del Comune di Bologna, con un patrimonio di oltre 35.000 volumi e oltre 600 periodici. Gli ambiti tematici che vi sono prevalentemente documentati sono: storia, vita politica, economica e sociale, letteratura, cultura e religione dei paesi dell’Asia, dell’Africa e dell’America Latina, cooperazione internazionale, aiuti allo sviluppo, interventi d’emergenza e umanitari; conflitti e risoluzione dei conflitti; diritti umani e condizione delle donne dei paesi in via di sviluppo; sviluppo sostenibile; storia dell'incontro tra Oriente e Occidente, relazioni interetniche e immigrazione straniera.

I principali scopi istituzionali del Centro sono lo sviluppo e la valorizzazione della biblioteca e l’organizzazione di momenti di informazione e di approfondimento sui temi di interesse del Centro.

Sito: http://www.centrocabral.com/


Centre for Contemporary Chinese Studies, University of Durham

Il Centre for Contemporary Chinese Studies, fondato nel 1999 presso l’Università di Durham, Regno Unito è un centro di ricerca multidisciplinare dedicato allo studio della Cina contemporanea e dell'Asia orientale, specializzato in particolare nei settori degli affari, dell’educazione, del diritto, delle lingue, della cultura, della geografia, della politica internazionale e della politica economica.

Il Centro vanta una delle più importanti biblioteche del Regno Unito sull’Asia Orientale.

Il Centro, molto attivo nella collaborazione con il mondo accademico ed istituzionale cinese, promuove diverse attività di formazione.

Sito: https://www.dur.ac.uk/china.studies/


China Center, Università di Macerata

Il China Center è un polo per la ricerca e la formazione, a carattere multidisciplinare, che nasce per valorizzare le competenze e le conoscenze maturate nel corso degli anni dai ricercatori dell’Università di Macerata (UNIMC) in vari campi e settori aventi ad oggetto la Cina. Diritto, economia, politica, international business, sono solo alcuni esempi delle discipline trattate.

Da anni UNIMC, facendo leva sulla tradizione di Matteo Ricci, conduce studi, realizza eventi culturali, organizza conferenze ed incontri, partecipa a bandi di ricerca, nazionali ed europei, su tematiche tipiche delle scienze sociali e umanistiche che hanno come focus la Cina. Un’attenzione particolare, inoltre, è riservata alle imprese per supportarle nell’elaborazione di strategie d’internazionalizzazione e di espansione globale.

Direttore del Centro è la Professoressa Francesca Spigarelli

Sito: http://www.unimc.it/chinacenter/it

 

Centro Studi Cinesi Università Urbaniana

Il Centro Studi Cinesi, fondato nel 1975, ha lo scopo di rafforzare, sviluppare e diffondere una conoscenza della Cina attraverso uno studio approfondito dei “saperi locali cinesi”, di quelle visioni del mondo e pratiche sociali quotidiane che caratterizzano il contesto sociale e culturale cinese.

La finalità principale del Centro è la ricerca accademica su aspetti storici, socio-culturali e religiosi della Cina, e la promozione di progetti di ricerca, corsi e conferenze su temi rilevanti ai fini della conoscenza del mondo cinese. 

Il Centro ha già attivato, all’interno dell’ateneo, corsi e seminari di cultura, filosofia e pensiero cinese in modo particolare nella Facoltà di Missiologia.

Il Centro, inoltre, instaura collaborazioni con università e centri di studi cinesi sia italiani che internazionali e partecipa a conferenze e colloqui organizzati da tali istituzioni.

Sito http://www.cinurbaniana.net/

  

Dickson Poon China Center, University of Oxford

Il Dickson Poon China Center è stato fondato nel settembre del 2014 ed è una nuova struttura accademica dell’Università di Oxford. Il Centro ha la finalità di svolgere ricerche interdisciplinari riguardo i diversi aspetti della vita cinese.

Il Centro è un polo di eccellenza dove sono riuniti alcuni dei migliori studiosi della cultura Cinese. L’attenzione è costante riguardo a nuove, possibili, forme di ricerca e progettazione che coinvolgano ricercatori cinesi ed europei. A questo proposito la stessa università incoraggia incontri e seminari dove si analizzano i progressi ottenuti nei principali settori della Cina come quello economico, politico, sociale. 

La biblioteca del Centro dispone di 60.000 volumi e una parte significativa dei volumi proviene dalle “Bodleian Libraries”.

Sito:  http://www.chinacentre.ox.ac.uk/

 

Finnish China Law Center, University of Helsinki, Helsinki, Finlandia

Il Finnish China Law Center è un centro a cui aderiscono la maggior parte delle Università della Finlandia.

Il centro coordina e sostiene la ricerca e l'istruzione sul diritto e la cultura giuridica cinese collabora con diverse università della Finlandia ed atenei cinesi.

Le attività mirano a migliorare la comprensione della legge e della cultura giuridica cinese e sostenere lo sviluppo della ricerca su queste materie.

Il Centro è assai attivo in attività di formazione ed informazione.

Sito: http://blogs.helsinki.fi/chinalawcenter/

 

Netherlands China Law Centre

Il Netherlands China Law Centre (NCLC) è stato fondato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Amsterdam nel giugno 2010, dopo oltre un decennio di ricerca accademica e cooperazione tra i Paesi Bassi e la Cina ed è il primo centro accademico dei Paesi Bassi specializzato nello studio del diritto cinese.

Nel Centro i diversi ricercatori studiano la formazione e il funzionamento del diritto e delle istituzioni giuridiche in Cina, in particolare il ruolo che la legge può svolgere nella regolamentazione dell’economia e nel bilanciamento degli interessi pubblici e privati.

Il Centro mira a realizzare un ruolo ponte tra i Paesi Bassi e la Cina, tra il mondo accademico e la pratica, tra il diritto e le scienze sociali.

Sito: http://nclc.uva.nl/

  

NIAS - the Nordic Institute of Asian Studies

Il Nordic Institute of Asian Studies è un centro di ricerca autonomo dell'Università di Copenaghen, con interesse prevalentemente nelle scienze sociali.

Il Centro si basa su tre dogmi: ricerca, collaborazione, divulgazione. 

La ricerca si fonda sul continuo confronto fra studiosi che, insieme, indagano i cambiamenti, le novità e le tradizioni della cultura asiatica nel mondo di oggi. Vengono analizzati i fattori che hanno influenzato la cultura asiatica nel corso degli anni, ciò  che è stato accolto, ciò che è stato scartato e i risultati ottenuti. Particolare interesse del Centro è quello di divulgare le informazioni elaborate, così da poter avere sempre nuovi confronti con i ricercatori e studiosi interessati. 

Il NIAS dispone di un’importante biblioteca e banca dati.

Sito: nias.ku.dk/

 

Norvegian China Law Centre, University of Bergen

Il Norvegian China Law Centre, è stato fondato il 23 febbraio 2017, con sede presso l'Università di Bergen, Norvegia. Presso l’Università di Berger, dal 2016, è stato istituito un corso di diritto cinese che offre agli studenti una prima conoscenza di tutto il sistema giuridico cinese. Inoltre nell'ambito del corso di "Storia del diritto e del diritto comparato con particolare attenzione alla cultura giuridica cinese" gli studenti di giurisprudenza dell’Università hanno la possibilità di frequentare ilChinese Law Summer Program” presso l’Università del Popolo con sede a Pechino. Il programma estivo è stato varato sin dal 1998.

Sito: http://www.uib.no/en/chinese-law-centre

  

Osservatorio sulla codificazione e  sulla formazione del giurista in Cina nel quadro del sistema giuridico romanistico

L’Osservatorio sulla codificazione e  sulla formazione del giurista in Cina nel quadro del sistema giuridico romanistico è stato costituito nel 2008 in base ad una convenzione fra l’Università di Roma “Tor Vergata”, “Sapienza” Università di Roma, Dipartimento Identità Culturale del C.N.R., Università della Cina di Scienze Politiche e Giurisprudenza(CUPL)-Pechino su iniziativa del Professor Sandro Schipani.

Le attività dell’Osservatorio, che raccolgono e sviluppano quelle iniziate nel 1988 dalla Cattedra di diritto romano, si svolgono in tre direzioni: ricerca scientifica, formazione, documentazione con una particolare attenzione alla ‘traduzione’/‘traslazione’ di fonti del diritto romano e del diritto italiano, così come allo studio delle nuove leggi della RPC, e collega strettamente ricerca e formazione di studiosi e docenti cinesi.

Dal 1999 l’ Osservatorio ha varato una collana di traduzione in lingua italiana di leggi della Rpc“Leggi tradotte della Repubblica Popolare Cinese”.

 

School of Oriental and African Studies , University of London

La School of Oriental and African Studies, conosciuta come "SOAS" è una delle massime istituzioni europee  specializzata nello studio della lingua, degli studi umanistici, dell’economia e del diritto dei Paesi dell'Asia, dell'Africa e del Vicino e Medio Oriente.

In Europa la SOAS è il centro con il più alto numero di studiosi della cultura cinese e, in assoluto, uno dei migliori centri al mondo per lo studio della Cina. Vanta la collaborazione dei più illustri studiosi della materia e  promuove con essi incontri e seminari che possano ispirare i futuri ricercatori. 

La biblioteca della SOAS, situata nel Philips Building, costituisce archivio nazionale per quanto riguarda i materiali concernenti Asia e Africa e, nel suo genere, è una delle più grandi biblioteche d’Europa.

Sito: https://www.soas.ac.uk/


America


Asian Law Center, School of Law, University of Washington

L’Asian Law Center è stato fondato nel 1962 ed è un centro costituito all’interno del Dipartimento di Legge della University of Washington.

Missione dell’Asian Law Center è di approfondire la conoscenza del diritto cinese, del commercio, della cultura, dello sviluppo economico e dei sistemi socio-politici in Asia, promuove il dialogo e la comprensione dell’ordinamento cinese.

Il Centro, attivo nella diffusione del diritto cinese, nella formazione degli avvocati, nel fornire supporto alle diverse agenzie governative, è stato uno dei primi centri negli Stati Uniti ad occuparsi di diritto cinese.

Direttore dell’ Asian Law Center è il Professore Zan Dongsheng

Sito: https://www.law.washington.edu/asianlaw/default.aspx


Center for Asian Law, Georgetown Univerisity Law Center

Il Center for Asian Law istituito presso il Georgetown University Law Center è il centro per la ricerca e l’insegnamento del diritto asiatico.

Ogni anno il Centro ospita ricercatori provenienti da ogni parte dell’Asia, assistendoli nella propria attività di ricerca.

Il Centro, inoltre,  persegue un lavoro di riforma giuridica in collaborazione con partner asiatici, altri centri e istituti della Georgetown University e si avvale della vasta esperienza della Facoltà di Legge di Georgetown e della sua rete globale di alumni, molti dei quali operano in Asia.

Sito: https://www.law.georgetown.edu/law-asia/faculty-and-staff/


Center for Asian Law, University of Pennsylvania Law School, CAL

Il Center for Asian Law della facoltà di Legge dell’Università della Pennsylvania svolge e promuove un’importante attività di collaborazione tra docenti e studenti per incentivare lo studio del diritto internazionale e comparato e l’analisi dell’assetto politico in Asia. Il Centro, ogni anno, ospita studiosi, ricercatori e borsisti stranieri provenienti da ogni parte del mondo.

Sito: https://www.law.upenn.edu/institutes/cal/


Center for Chinese Legal Studies – Columbia law School

Il Center for Chinese Legal Studies è uno dei maggiori centri negli Stati Uniti per lo studio del diritto cinese. Il Centro offre un'ampia gamma di attività curricolari, extrascolastiche e di scambio legate alla Cina e funge da ponte con la comunità legale cinese.

Il Centro offre borse di studio e dispone, inoltre, di una forte rete di alunni attivi in tutto il mondo.

Sempre in funzione dell’importanza dell’ordinamento cinese e di alcuni settori del diritto la Columbia Law School offre numerosi corsi di diritto cinese tra cui si menzionano il commercio internazionale, i media, l’ambiente.

Sito: http://www.law.columbia.edu/chinese-legal-studies


Center for Chinese Studies, UCLA

Il Center for Chinese Studies, fondato nel 1986 presso la University of California, con sede a Los Angeles, gode di grande prestigio negli studi sulla Cina.

Obbiettivo del Centro è diventare l'istituzione più prestigiosa in Occidente e di assumere il ruolo diforum indipendente per un dialogo con la Cina del passato, del presente e del futuro. 

Il Centro, sin dalla sua fondazione, ha sempre reclutato ricercatori e professori di prestigio al fine di migliorare l’attività di ricerca e di diffusione della conoscenza sulla Cina.

Le materie di interesse del Centro, che ha carattere interdisciplinare, riguardano l’antropologia, l’archeologia, la storia, l'arte, la geografia, il diritto, la lingua, la medicina, la scienza politica e la sociologia.

Il Centro ogni anno bandisce numerose borse di studio.

Direttore del Centro è il Professor Min Zhou.

Sito: http://www.international.ucla.edu/ccs/home


China Guiding Cases Project, CGCP

Nel 2010, in seguito alla decisione della Corte Suprema del Popolo di attribuire valore di “caso guida” a specifiche sentenze emesse dai tribunali, Mei Gechlik della Stanford Law School ha varato il China Guiding Cases Project.

Nel corso degli anni il team del CGCP è notevolmente cresciuto, contando quasi 200 studenti di giurisprudenza, numerosi avvocati e traduttori professionisti che lavorano da ogni parte del mondo.

Il CGCP ha la finalità di migliorare la comprensione dell’ordinamento cinese e contribuire allo sviluppo di un sistema giudiziario cinese informato ai principi della trasparenza ed indipendenza e grazie alla collaborazione con esperti stranieri contribuire alla formazione dei futuri professionisti del diritto.

Sito: https://law.stanford.edu/china-guiding-cases-project/


Clarke Program in East Asian Law and Culture, Cornell Law School

Il Clarke Program, nato in seguito alla generosa donazione di Jack e Dorothea Clarke alla Cornell Law School, offre un ampio panorama interdisciplinare e umanistico per gli studi del diritto nell'Asia orientale. Attraverso la ricerca, l'insegnamento e il dialogo scientifico, il Programma cerca di ampliare la portata della ricerca giuridica e di sviluppare nuovi modi di pensare al diritto, alla politica e alla cultura transnazionale.

Vengono, inoltre, sponsorizzate numerose attività ed eventi, tra cui borse di studio, conferenze, progetti di ricerca, scambi di studio a breve e lungo termine. La missione del Programma Clarke è quella di promuovere una collaborazione - tra discipline, tra culture, tra studiosi, giovani ricercatori - che porti alla luce nuove domande e nuove risposte su temi di urgente interesse contemporaneo.

Sito: https://www.lawschool.cornell.edu/international/clarke_program/


East Asian Legal Studies, EALS

Il East Asian Legal Studies, programma di Studi Giuridici dell’Asia Orientale, diretto da William P. Alford è stato creato nel 1965 in risposta al crescente interesse da parte di avvocati e studiosi di diritto internazionale e comparato verso la cultura giuridica della Cina, del Giappone, della Corea e del Sud-Est asiatico.

Il Programma è riconosciuto come il più antico ed esteso, a livello accademico, degli Stati Uniti dedicato allo studio del diritto e della storia giuridica delle nazioni e dei popoli dell'Asia orientale e della loro interazione con gli Stati Uniti.

Le attività offerte dal Programma sono numerose e diverse ed includono conferenze, workshop ed incontri anche con altre facoltà dell’Università di Harvard.

Sito: http://www.law.harvard.edu/programs/eals/


Michigan China Law Faculty – University of Michigan 

La Michigan China Law Faculty è uno dei principali centri per lo studio della legge e delle istituzioni giuridiche cinesi negli Stati Uniti. 

Nei primi quattro decenni del XX secolo, la Facoltà di Legge dell’Università del Michigan è stata la principale destinazione dei migliori laureati cinesi in legge.

Attualmente la facoltà di Legge offre il maggior numero di corsi in diritto cinese rispetto agli altri atenei degli Stati Uniti e del Canada. I corsi attivati, a mero titolo esemplificativo ma non esaustivo, riguardano l’ordinamento giuridico cinese, la storia del diritto cinese, il diritto costituzionale, il diritto commerciale, l’Organizzazione Mondiale del Commercio. 

La biblioteca del Centro è una delle più importanti biblioteche di diritto cinese degli Stati Uniti.

Direttore del programma di studi sul diritto cinese è il Professor Nicholas Howson.

Sito: https://www.law.umich.edu/mlawglobal/curriculum/chineselegalstudies


Paul Tsai China Center – Yale University

Il Paul Tsai China Center, fondato da Paul Gewirtz nel 1999 è un'istituzione dedicata al varo delle riforme giuridiche in Cina, a migliorare le relazioni tra Cina e Stati Uniti e ad accrescere la comprensione della Cina negli Stati Uniti.

Il Centro collabora con numerosi esperti del governo ed accademici al fine di predisporre progetti di carattere pratico.

Dal 1999, il Centro ha anche avviato e sviluppato progetti con una serie di istituzioni e parti della Repubblica Popolare Cinese tra cui tribunali, dipartimenti amministrativi, potere legislativo, le principali università, studiosi e avvocati.

Recenti temi di ricerca sono la riforma giudiziaria, il diritto amministrativo, il diritto e la procedura penale, il diritto costituzionale, l'educazione giuridica et cetera.

Il Centro ha un ampio programma di conferenze, testimonianze pubbliche e altre attività di sensibilizzazione 

al diritto cinese.

Direttore del Paul Tsai China Center è il Professore Paul Gewirtz.

Sito: https://law.yale.edu/china-center


U.S.- Asia Law Institute, USALI

L’ Asia Law Institute della NYU School of Law ha la finalità di valorizzare lo stato di diritto ed i diritti umani in Asia e la promozione di una migliore conoscenza ed approfondimento di alcuni temi di diritto di interesse comune.

L’ Asia Law Institute è riconosciuto come uno dei più importanti centri di ricerca americani per lo studio del diritto della Repubblica popolare cinese e di Taiwan, inoltre molto attivo nell’attività di pubblicazione e nello scambio di studenti e docenti.

Sito: https://usali.org/


Asia


Center for Asian Legal Studies (CALS) - Faculty of Law- National University of Singapore- NUS

Il Center for Asian Legal Studies è conosciuto come scuola di diritto globale in Asia. Obiettivo principale del Centro è la ricerca sul diritto asiatico, ricerca che conferisce al Centro un ruolo strategico in Asia.

Presso la NUS il corso di Legal Systems of Asia è un corso di base obbligatorio per tutti gli studenti universitari.

La NUS ha attivato diverse borse di studio che hanno permesso e permettono lo svolgimento, su base regolare, di attività di ricerca che hanno permesse alla NUS di acquisire una posizione di privilegio nell’Asian Law Institute (ASLI), nell’Asian Journal of Comparative Law (AsJCL) e in progetti di ricerca all'avanguardia.

Sito: https://law.nus.edu.sg/cals/index.html


Asian Law Institute – Faculty of Law – National University of Singapore

L'Asian Law Institute (ASLI) è stato fondato nel 2003 grazie agli sforzi di diverse importanti scuole di diritto asiatico al fine di promuovere la dottrina giuridica asiatica e facilitare una maggiore interazione tra gli studiosi del diritto in Asia e gli studiosi stranieri che svolgano attività di ricerca sul diritto asiatico.

La National University of Singapore (NUS), che ha guidato l'iniziativa per la costituzione del ASLI, continua a fornire supporto amministrativo e finanziario. 

Ogni anno l’ ASLI organizza una delle più importanti, se non la più importante, conferenza annuale di diritto asiatico, incontri e conferenze.

Sito: https://law.nus.edu.sg/asli/index.aspx


The Chinese University of Hong Kong (CUHK)

La Chinese University of Hong Kong è stata fondata nel 1963 la cui una delle principali missioni è coniugare la tradizione con la modernità al fine armonizzare il diritto cinese con l'Occidente. L’Università ha varato una serie di programmi di ricerca in diverse aree tematiche anche al fine fornire attività di consulenza e portare avanti progetti con aziende ed industrie.

La Facoltà di Legge della CUHK è innovativa e sensibile all’evoluzione del diritto locale, regionale e internazionale. La Facoltà offre programmi pensati con la collaborazione ed il supporto di eminenti accademici ed avvocati.

La Facoltà ha un carattere altamente internazionale con professori e insegnanti provenienti da diciassette giurisdizioni diverse, tra cui Europa, Nord America, Australia, Nuova Zelanda, Cina continentale, Taiwan e altre parti dell'Asia.

Sito: http://www.cuhk.edu.hk/english/index.html


Australia


China Studies Centre - University of Sidney

Il China Studies Centre dell’Università di Sydney è stato fondato nel 2011.

Il Centro svolge attività multidisciplinare di ricerca su diversi aspetti della Cina, collabora con numerose università, imprese ed enti governativi al fine di sensibilizzare e diffondere la conoscenza sulla Cina, sul ruolo della Cina e del suo impatto in Australia e nel mondo.

Il centro organizza ogni anno il Business Forum sulla Cina.

Sito: http://sydney.edu.au/china_studies_centre/en/business-forum/2017.shtml

Direttore del Centro studi cinesi è il Professor Luigi Tomba.

Sito:http://sydneyuniversity.cn/director-of-china-studies-centre-visits-centre-in-china

  

Asian Law Centre – University of Melbourne

L'Asian Law Center (ALC) ha iniziato l’attività nel 1985 ed è il primo e più grande centro in Australia dedicato allo studio ed alla comprensione del diritto cinese.

Il Centro ha quali finalità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, di migliorare la conoscenza e la comprensione dell’ordinamento cinese, sostenere lo stato di diritto in Cina, promuovere l'insegnamento e la ricerca del diritto cinese in Australia, lo scambio con atenei stranieri, promuovere il metodo comparato nello studio del diritto cinese.

Sito: http://law.unimelb.edu.au/centres/alc


Australian National University - College Of Asia & The Pacific

L'Australian National University, con sede a Canberra, è uno dei centri più importanti del mondo per l'insegnamento e la ricerca sull’Asia.

L’Università ha le sue radici nella scuola di ricerca dell’Università degli Studi del Pacifico e della Scuola di Lingue Orientali, fondate rispettivamente nel 1946 e nel 1952.

Il China Institute, all’interno dell’Università, è composto da personale e studenti provenienti da tutte le discipline dell’Australian National University, impegnata nell'istruzione e nella ricerca su ogni aspetto del mondo cinese.

Attualmente l'Australian National University ha più di 50 accademici che svolgono ricerca sulla Cina.

Sito: http://chinainstitute.anu.edu.au/